L’Angolo delle News – Le top della 4° di Aprile

Tante news e presentazioni nel corso di questa settimana, soprattutto da parte di Acer.

Annunciato ufficialmente Sony Xperia Z4:

Sony ufficializza Xperia Z4, un terminale dotato di display da 5.2″ con risoluzione FullHD 1080p, processore Qualcomm Snapdragon 810 octa core a 64 bit, 3GB di memoria RAM, 32GB di memoria interna espandibile tramite microSD sino a 128GB, comparto fotografico composto dall’immancabile sensore principale da 20.7 MegaPixel Exmor RS e da uno frontale da 5.1 MegaPixel Exmor R. Batteria da2930 mAh e Android 5.0 Lollipop di serie.

z4 all

Sony rinnova lievemente il design della serie Xperia Z, introducendo un nuovo case in metallo, lavorato in modo da incrementarne la lucentezza, affiancato da un doppio vetro Gorilla Glass 4 anteriore e posteriore. Sparisce anche lo sportellino dedicato alla copertura della porta microUSB mantenendo però le certificazioni IP5 e IP8 dedicate alla protezione contro l’acqua e la IP6 contro la polvere. Alleggerite anche le linee, grazie a uno spessore di 6.9mm, 0.4 in meno rispetto a 7.3mm di Xperia Z3, così come il peso scende a 144 grammi contro i 152 del precedente top di gamma.

Xperia Z4 sarà disponibile in diverse colorazioni tra cui bianca, nera, rame e verde acqua. Ancora non è nota la data di rilascio del terminale e tanto meno il prezzo, si parla comunque di estate e di un prezzo di circa 600€ stando al comunicato Giapponese (probabile sia simile la tempistica in Europa).

a

LG G4, sbarca il 29 Aprile in Corea:

Con una presentazione che si terrà in diverse città il 28 aprile, LG G4 potrebbe tardare ancora un paio di mesi prima di arrivare sul mercato. Secondo quanto emerso da LG Corea, la commercializzazione avverrà il 31 maggio in Corea del Sud ad un prezzo non ancora annunciato. Se consideriamo che la Corea è sempre il primo mercato a vedere la commercializzazione dei prodotti LG, potremmo aspettarci un debutto Europeo intorno alla metà di Giugno e quindi a poco meno di 2 mesi dalla presentazione.

Tempistiche non brevissime e che vedono LG e Sony pronte con un nuovo top gamma molto simile a quello dei competitor HTC e Samsung ma con una commercializzazione un po’ troppo ritardata. Vedremo se queste scelte saranno comunque ripagate da prodotti qualitativamente interessanti.

a

LG Watch Urbane:

LG ha annunciato ufficialmente la disponibilità del nuovo smartwatch Watch Urbane, a partire da questa settimana in Corea del Sud, per continuare entro fine della prossima in altri dodici paesi a partire dal Google Play Store. Tredici paesi in totale scelti da LG per la commercializzazione del nuovo smartwatch che interesseranno:Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, India, Irlanda, Italia, Giappone, Corea,Spagna, Regno Unito e Stati Uniti.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, ricordiamo che LG Watch Urbane è praticamente identico al modello R ad esclusione dei materiali, del design e del cinturino. Tra le novità introdotte invece dal produttore per distinguersi anche dalla concorrenza troviamo LG Call ed LG Pulse, la prima vi permetterà di vedere le chiamate recenti e i contatti preferiti consentendo di chiamarli; LG Pulse imposta l’orologio in modalità fitness, misurandola frequenza cardiaca dell polso ogni secondo, inviando poi tutti i dati con l’applicazione LG Health. LG Watch Urbane arriverà direttamente nel Play Store con Android Wear 5.1 preinstallato, dunque con tutte le ultime novità recentemente presentate da Google.

a

Android Wear si aggiorna:

Parlavamo poco fa di Android Wear 5.1 preinstallato per LG Urbane: la prossima versione di Android Wear introdurrà proprio da questo punto di vista nuove gestures dedicate. Dovrebbe chiamarsi “Hands free” e sarà una delle gesture nuove che permetterà di effettuare uno scrolling senza toccare il display con l’altra mano per scorrere le varie card di Google Now. Il movimento viene effettuato semplicemente con il polso, proprio come potete vedere in questa breve clip.

wristgesture_500

Un Android Wear ancora più indipendente, e meno legato direttamente al proprio smartphone è invece l’altra novità del prossimo aggiornamento. Potremo riprodurre la musica in streaming, utilizzare il GPS ed anche il WiFi senza dipendere dallo smartphone. Tutto questo è possibile grazie ad una connessione di rete (anche diversa tra indossabile e smartphone) qualsiasi essa sia, per interfacciare comunque i due dispositivi e ricevere notifiche, mostrare i risultati di Google Maps e così via visto il supporto nativo Wi-Fi.

alwayson_500

Per finire, Google aggiungerà ulteriore personalizzazione alla sua piattaforma grazie alla possibilità di disegnare un emoji sul display del vostro smartwatch in modo da inviarlo in modo istantaneo attraverso le applicazioni di messaggistica più comuni come SMS,Hangouts, ecc.. Una funzione che troverete molto utile in mancanza di rete internet per comunicare con i vostri amici.

emoji_500

a

Lenovo presenta K80:

Asus è stata la prima a commercializzare uno smartphone con ben 4Gb di ram, lo ZenFone 2; Lenovo risponde presentando il nuovo K80. Con questo modello anche il produttore cinese ha optato per lo stesso quantitativo di RAM, un display bello ampio full HD ed una batteria che dovrebbe garantire più che un ottimo livello di autonomia.

lenovo-k80

Caratteristiche tecniche: Display 5.5″ fullHD, Processore Intel Atom a 1.8 Ghz con supporto ai 64-bit, sistema Android 5.0 Lollipop, 4GB Ram, memoria interna 64G, supporto LTE, fotocamera principale da 13 Mpxl con stabilizzatore ottico, batteria da 4000 mAh.

lenovo-k80-1

Lo spessore misura circa 8.5 millimetri ed arriverà sul mercato in tre colorazioni, nero, argento e rosso insieme ad una variante con 2GB di RAM e 32GB di memoria interna per fornire una versione dal costo ulteriormente contenuto. Parlando proprio del prezzo, Lenovo afferma di avviare le vendite il prossimo 30 aprile a partire dal mercato cinese, ad un prezzo di 1799 Yuan che al cambio nostro corrispondono a circa 269€. Speriamo arrivi anche sul nostro mercato.

a

Le numerose presentazioni di Acer, notebook, tablet e 2 in 1:

– Acer presenta una nuova serie di notebook: la serie Aspire V 15, notebook con profilo metallico, Aspire serie E con prestazioni elevate e un design sofisticato e gli Aspire serie ES dotati di tutte le caratteristiche essenziali a un prezzo conveniente. Sistemi che utilizzano Windows 8.1 ma che potranno essere aggiornati gratuitamente a Windows 10.

  • L’Aspire V 15 è dotato di un rivestimento superiore in alluminio, stampato con tecnologia Acer advanced nano-imprint, che insieme alla tastiera retroilluminata conferisce un design davvero originale. Per l’hardware si parla di Processori Intel Core di quinta generazione, con GPU GeForce 940M, fino a 16 GB di RAM, display Full-HD e Hard Disk da 2 TB con opzione Ibrida SSHD.
  • I notebook Aspire serie E sono disponibili in una vasta gamma di colori con display da 14, 15,6 e 17,3 pollici e caratterizzati da un motivo a tessuto sia sulla cover superiore che sulla struttura inferiore. Anche in questo caso sono previste CPU Intel Broadwell, grafica Nvidia o AMD (Radeon R6-R8), fino a 16GB di RAM e Hard Disk da 2 TB.
  • Gli Aspire serie ES, caratterizzati da design Acer FlowCurve e display con misure da 11,6 a 17,3 pollici; in questo caso Acer passa a Processori a basso consumo Pentium/Celeron, fino a 8 GB di RAM, Hard isk da 1 TB e drive DVD-RW.

image_new (3)

Tutti i nuovi notebook Acer supportano WiFi AC, Gigabit Ethernet, USB 3.0 e features proprietarie Acer come TrueHarmony, BluelightShield, pad ottimizzato e molto altro. L’Acer Aspire V 15 sarà disponibile in Europa nel mese di luglio a un prezzo iniziale di € 699; Aspire serie E invece debutta a maggio con un prezzo base di 349 €, mentre la seire ES parte da 249 Euro con disponibilità per Giugno.

– Presentati anche due nuovi tablet: Iconia One 8 Iconia Tab 10.

  • Iconia One 8: Il Tablet è dotato di display HD da 8 pollici con tecnologie Zero Air Gap e IPS, include un processore quad-core Intel Atom, 16 o 32 GB di spazio di archiviazione e l’ultima versione di Android 5.0 (Lollipop), L’Iconia One 8 pesa appena 355 grammi, è spesso 9,5 mm ed è disponibile in dieci colori. L’Iconia One 8 B1-820 offre fino a 8,5 ore di autonomia ed è dotato di una fotocamera anteriore da 0,3 MP e una posteriore da 5 MP; quella posteriore cattura immagini con un angolo di ripresa di 88 gradi, consentendo di includere negli scatti più persone e ampi scenari.L’Acer Iconia One 8 (B1-820) sarà disponibile in aprile, con prezzi a partire da €149.

image_new (4)

  • Iconia Tab 10: un tablet con Android 5.0, l’Acer Iconia Tab 10 ha un design resistente e confortevole, un display da 10 pollici Full HD, protetto dal Gorilla Glass 4 e rivestimento anti impronte, Acer Precision Plus. Acer sta lavorando con Google per entrare a far parte dell’ecosistema Google Education, che rende la tecnologia e notevoli risorse accessibili alle classi. L’Iconia Tab 10 è dotato di funzionalità di condivisione e configurazione tramite NFC e offre un display da 10,1″ con vetro Corning Gorilla Glass 4 e ha una risoluzione Full HD 1920×1200 e tecnologia Zero Air Gap. Pesa 540 grammi e misura 260 x 176 x 9,7 mm (larghezza, altezza, spessore). Anche il nuovo tablet è dotato della tecnologia Acer Precision Plus, che permette una creazione di contenuti più varia e precisa e dell’Iconia Suite lato software. L’Acer Iconia Tab 10 offre fino a 5 ore di autonomia, 2 GB di RAM DDR3 e 16 GB, 32 GB o 64 GB di memoria integrata, USB 2.0, NFC e Bluetooth 4.0 per condividere video e quant’altro. Il lettore di schede SD supporta memorie fino a 64 GB per il salvataggio e il trasferimento di file. L’Acer Iconia Tab 10 sarà disponibile in selezionati paesi europei dal mese di maggio a partire da € 299. Specifiche tecniche, prezzi e disponibilità di altri modelli variano da paese a paese.

image_new (5)– Acer ha  inoltre ufficialmente aggiornato la serie di convertibili 2-in-1 Switch 10 con due nuovi modelli da 10,1 pollici, caratterizzati sempre da design curato e votato alla mobilità, oltre dall’utilizzo di un Processore Quad-Core Intel Atom di ultima generazione, 2GB di RAM DDR3L e Windows 8.1 con Office 365 Personal.

Lo Switch 10 E è dotato di una cerniera di Acer Snap Hinge 2, con un design che permette di passare in maniera fluida da una modalità all’altra. Un basso baricentro, assieme alla tastiera/dock che può essere elevata di 5 gradi, consente una digitazione più semplice e confortevole. Il convertibile, disponibile in sei colorazioni, è inoltre dotato di una batteria da 30 Wh che garantisce autonomia fino a 12 ore, doppia fotocamera, display IPS touch a 10 punti con risoluzione 1280 x 800 pixel e supporto alle tecnologie Acer VisionCare, Acer BlueLightShield e Acer LumiFlex per salvaguardare la vista.

Passando invece allo Switch 10 (SW5-015), segnaliamo subito il pannello IPS 1920 x 1200 pixel con tecnologia Zero Air Gap (per migliorare la resa cromatica), fotocamera da 2 MegaPixel, supporto all’Acer Active Pen (acquistabile a parte) e batteria da 22 Wh con autonomia di 7 ore. Onboard ovviamente non mancano supporto USB, HDMI, Bluetooth, WiFi oltre a uno storage di tipo eMMC fino a 64 GB (oltre all’Hard Disk nella Dock fino a 1 TB). L’Acer Acer Aspire Switch 10 E (SW3-013) sarà disponibile dal mese di maggio con prezzi a partire da € 299, l’Acer Aspire Switch 10 (SW5-015) sarà disponibile dal mese di giugno con prezzi a partire da € 449.

 

Sempre per la gamma convertibili, l’azienda presenta Aspire R 11, un piccolo notebook con display touch HD da 11,6 pollici e capacità di alternare fluidamente 4 modalità (notebook, tenda, display, pad) grazie alla cerniera a 360° Il processore in questo caso è un Intel Pentium, accoppiato a memorie DDR3L fino a 8 GB, HDD da 1 TB, oltre a webcam Acer Crystal Eye HD, lettore SD, USB 3.0/2.0, HDMI e VGA. L’Aspire R 11 include poi la recente tecnologia audio Acer TrueHarmony, una combinazione di hardware e software che offre un audio realistico e porta l’intrattenimento a un livello più alto. Sempre parlando di tecnologie proprietarie citiamo Acer BluelightShield, che diminuisce l’affaticamento degli occhi, riducendo l’emissione di luce blu dello schermo, ed è regolabile su 4 livelli:

  • Bassa Riduzione: riduce le emissioni di luce blu del modulo di retroilluminazione a LED del 18%, è efficace quanto un paio di occhiali anti-luce blu.
  • Media riduzione e alta riduzione: riducono le emissioni di luce blu del modulo di retroilluminazione a LED rispettivamente del 36% e 54%.
  • Modalità utilizzo prolungato: pensato per professionisti e regolato da ingegneri ottici per ridurre l’affaticamento nel lungo periodo.

L’Acer Aspire R 11 sarà disponibile dal mese di Giugno con prezzi a partire da € 349.

a

Teaser Call of Duty Black Ops 3:

l filmato mette in risalto praticamente il contesto dell’intera esperienza che vedrà i giocatori impegnati in una sorta di conflitto caratterizzato dalla presenza di soldati modificati grazie a diverse tecnologie in grado di trasformare praticamente gli umani in uomini bionici, in stile Syndacate ad esempio. Il video mostra quindi tutta la storia del processo di creazione delle sopra citate tecnologie, fino ad arrivare alla presenza di chip dedicati al collegamento celebrale. Purtroppo il trailer non mostra alcuna fase di gioco ma si limita solamente a proporre una serie di filmati girati da attori in carne e ossa. Molto probabilmente Activision svelerà il tutto durante l’E3 di Los Angeles, importantissima convention in cui la maggior parte delle software house mostreranno con orgoglio i propri prodotti, sperando ovviamente di colpire i videogiocatori.

a

Si ringrazia HDBlog per le news

TGA